Trasferire giga di file da un computer all’altro

Premessa

Questo articolo è molto vecchio e l’autore di questa pagina nel frattempo è maturato un filino culturalmente e quindi si vergogna molto di quanto vi sia scritto. Nello specifico, l’autore prova conati di vomito al solo pensiero di consigliare crapware.

Questi contenuti comunque rimarranno online per aiutare a ricordarsi di quanto si era ignoranti in Informatica solo pochi anni fa e di quanto sia stata sottile la linea che mi separava da Aranzulla.

P.S.
Se trovi un’altra guida del genere in Internet senza un simile disclaimer, insulta immediatamente quell’autore.

Oggi vi parleremo di un servizio online a dir poco rinomato: WeTransfer.com

Screenshoot di WeTransfer.com

Esso permette di caricare sul web un numero pazzesco di file (fino a due gigabyte) e di inviarli fino a 20 destinatari differenti tramite posta elettronica: ma non direttamente all’indirizzo del ricevente (anche perchè lo intaserebbe per ore) ma tramite un semplice link di avviso, da cliccare per venire reindirizzati al download.

Veramente comodo e funzionale.

Tutti i file caricati su WeTransfer sono disponibili per due settimane, senza nessuna richiesta di pagamento in quanto il sito si mantiene con la proiezione sfrenata di pubblicità accattivante in background.

Purtroppo il sito, essendo realizzato in Flash, è per ora letteralmente inutilizzabile tramite un telefono cellulare o un tablet, ma aspettando che il servizio venga totalmente riscritto in HTML potete tentare incrociando le dita a questo indirizzo: wetransfer.com/html dedicato a chi Flash Player non lo vuole proprio.

Segnaliamo infine la versione Beta di WeTransfer che dovrebbe essere presto disponibile a tutti nel seguente subdominio: beta.wetransfer.com

Buon scambio di file a tutti e buona navigazione.

2 pensieri riguardo “Trasferire giga di file da un computer all’altro”

    1. Va bene ti rivelerò il nostro segreto :lol: Basta cercare una determinata cosa su internet, finchè non ti rendi conto che, pur non trovando ciò che cerchi, trovi miliardi di altre cose interessanti :D Insomma l’ingrediente necessario è un mix di curiosità e casualità!

Rispondi a Valerio Bozzolan Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per favore, ricorda che non sono apprezzati commenti senza asd all'interno. asd