Copertine musicali su Android con Cover Art Downloader

In questo articolo tratteremo un argomento che sta particolarmente a cuore agli utenti Android amanti della musica: Le copertine degli album nella sezione “Musica”.

Nel celebre sistema operativo per dispositivi mobili, Android, l’applicazione “Musica” è suddivisa in quattro sezioni per la selezione dei brani musicali in base ad: “Artista”, “Album”, “Canzoni” o “Playlist”, la seconda sarà quella che prenderemo in considerazione.
Nelle versioni meno recenti dell’O.S. in questione, infatti, la sezione “Album” presenta la lista dei nostri album ed a sinistra le relative copertine.

Queste ultime, però, non possono essere visualizzate o modificate direttamente dal cellulare e ciò che otterremo sarà sempre questo:

Cover Art Downloader Reyboz Blog

I riquadrini ci mostreranno dunque non la copertina esatta dell’album ma bensì l’immagine di default di Android, il che risulterà brutto a vedersi, soprattutto per i più affezionati alla propria musica…
Ed è qui che entra in gioco Cover Art Downloader: un’applicazione gratuita facilmente scaricabile dal Play Store

Cover Art Downloader ReybozBlog 2

Una volta aperta, questa applicazione si presenterà così:

Cover Art Downloader ReybozBlog 3

Sarà dunque sufficiente toccare l’album a cui desideriamo abbinare la propria copertina affinchè Cover Art Downloader avvii una veloce ricerca

Cover Art Downloader ReybozBlog 4

A termine della quale l’applicazione ci chiederà di confermare la copertina trovata

Cover Art Downloader ReybozBlog 5

Affinchè ciò avvenga correttamente dovremo soltanto assicurarci di essere connessi ad Internet e di aver rinominato le cartelle degli album musicali nella scheda SD del nostro cellulare con il nome esattamente uguale a come quest’ultimo è stato pubblicato; in caso contrario la ricerca di Cover Art Downloader non andrà a buon fine, ma ci verrà comunque data la possibilità di avviarne un’altra dopo aver reinserito il titolo dell’album, questa volta correttamente,  potrete così godervi anche voi una libreria musicale così:

Cover Art Downloader ReybozBlog 6

Musica e suoni in ambiente Pascal

Nella libreria crt del Pascal esistono dei comandi speciali che spesso non si insegnano nei licei o nelle scuole, perchè “non utili all’appredimento del linguaggio”.

News dal pascal offerte dal Reyboz Blog

E ci è parso giusto rendere pubblica la loro esistenza

  1. SOUND(hz); Che produce un suono alla frequenza inserita
  2. DELAY(time); Che produce un ritardo in millisecondi
  3. NOSOUND; Che interrompe il suono (indispensabile!)

Questi tre comandi si utilizzano in successione così elencati: con il primo lo speaker emette una frequenza (ad esempio 440 per un LA perfetto) con il secondo si prolunga la frequenza (ad esempio 1000 per un secondo) e con il terzo si interrompe la nota.

Un utilizzo molto interessante di queste nozioni può essere quello di far eseguire dal nostro Turbo una parte dell’Inno alla Gioia di Beehtoven, ad esempio…

PROGRAM B; USES CRT;
VAR X,I:INTEGER;
PROCEDURE A(X:INTEGER);
BEGIN
SOUND(X);
DELAY(1000);
NOSOUND;
END;
BEGIN
CLRSCR;
WRITE('Stai ascoltanto l''Inno alla Gioia di Beethoven.');
FOR I:=0 TO 1 DO BEGIN
A(330);A(330);A(349);A(392);
A(392);A(349);A(330);A(294);
A(262);A(262);A(294);A(330);
IF(I=0)THEN BEGIN
A(330);A(294);A(294);
DELAY(1000);
END
ELSE BEGIN
A(294);A(262);A(262);
END;
NOSOUND;
END;
CLRSCR;
WRITE('Grazie per aver ascoltato Beethoven.');
READLN;
END.

Qui sopra abbiamo creato una procedura A(x), che richiama al suo interno SOUND(x), DELAY(200) e NOSOUND; esclusivamente per non ripetere i tre comandi di volta in volta.

La frequenza delle note

Per creare la scala di do che ci è servita per comporre il brano superiore, abbiamo soltanto utilizzato questo schema di note/frequenze da inserire nel comando SOUND()

Do 262 Do# 277 Re 294 Re# 311 Mi 330 Fa 349
Fa# 370 Sol 392 Sol# 415 La 440 La# 466 Si 49

Quindi, in conclusione, se vogliamo far emettere dalla macchina un LA per 2 secondi faremo:

begin
SOUND(440);
DELAY(2000);
NOSOUND;
end;

Tutto questo perchè il LA è rappresentato da un suono a 440 hertz, e due secondi sono rappresentati da un delay di 2000 millisecondi.

Dunque è tutto, buona navigazione!