Automatizzare mouse e tastiera di un PC

Possono capitare situazioni in cui sarebbe comodo registrare una sequenza di azioni da mouse e tastiera, da poter far ripetere al PC quante volte si vuole, a che velocità si vuole e in che momento si vuole.

Uno dei migliori programmi per fare tutto questo è MacroMaker. Con MacroMaker chiunque può automatizzare il proprio PC.

Purtroppo nel momento della scrittura di questo articolo MacroMaker supporta soltanto Windows 95, 98, NT, 2000, 2003 e XP… Nelle versioni successive a XP (come Vista,  7 e 8…) MacroMaker potrebbe non funzionare affatto.

MacroMaker - Automatizza il tuo PC
MacroMaker

Iniziamo subito a provare MacroMaker se abbiamo una versione di Windows compatibile, e scarichiamolo dal sito ufficiale:

Andiamo nella cartella dove è stato scaricato, (C:/Documents and Settings/Nome Utente/Documenti/Download), ed estraiamolo.

Click destro in Windows XP su un file zippato

In seguito entriamo nella cartella estratta e lanciamo l’installazione aprendo il file MacroMakerInst.msi. Se l’installazione non termina correttamente, probabilmente sono da eseguire anche i restanti file contenuti nella cartella estratta, prima di rilanciare MacroMakerInst.msi.

Dopo l’installazione sarà visibile nella barra delle applicazioni la seguente icona:

Barra Applicazioni Windows XP - MacroMaker

Significa che MacroMaker è operativo, ed è pronto per essere configurato.

Cliccando su di essa finalmente si aprirà l’interfaccia del programma.

MacroMaker Screenshot

  1. Dall’Add di destra, si può decidere di fare una registrazione di azioni (mouse/tastiera).
  2. Dall’Add di sinistra, si può creare le macro da eseguire (e includere le registrazioni fatte da destra).
  3. In seguito si salva e si Esegue.

Lasciamo alcuni video per poter addentrarsi nel programma più facilmente. Buon utilizzo

Codice per convertire cifre in parole – Visual Basic VBA PHP e Javascript

Se hai bisogno di convertire un numero:

123.456.783

Nel suo corrispondente letterale:

Centoventitremilioniquattrocentocinquantaseimilasettecentottantatrè!

Il nostro codice ti potrà essere di aiuto poichè rispetta la grammatica Italiana e soddisfa fino a diciotto cifre!

Il nostro convertitore di numeri in parole (che abbiamo chiamato spell_my_int) è disponibile in diversi linguaggi: Bash, PHP, Visual Basic/VBA, e Javascript!

Termini e condizioni!

I codici sorgente presenti in questa pagina sono rilasciati sotto i termini della licenza libera GNU General Public License versione 3 o successive: Hai il diritto di utilizzare, migliorare/peggiorare questo codice per qualsiasi necessità a patto che il codice da te prodotto sia chiaramente coperto dalla stessa licenza (affinchè io per esempio possa avvantaggiarmi delle tue migliorie ). Inoltre, ti prego di segnalare su questa pagina un link dove riporti un riferimento al tuo utilizzo, per facilitarmi appunto il mio lavoro di andare a vedere come la gente usa e migliora il mio codice

Il codice funziona. In ogni caso (come per ogni software Libero) non diamo alcuna garanzia o responsabilità

Grazie, e buon uso!

Versione Bash per GNU/Linux

Il nostro script per linea di comando Bash sui sistemi GNU/Linux (e credo Mac OS X) è disponibile su Launchpad con il nome di n2t-it (number to text – Italiano).
Per prima cosa occorre installare bzr da utente root:

apt-get install bzr

Quindi da utente normale bisogna scaricare il sorgente ed entrare nella cartella:

bzr branch lp:n2t-it
cd n2t-it

A quel punto si può usarlo (ha molte opzioni):

# Per la pagina di manuale
./n2t -h
 
# Esempio minimale
./n2t 123.45
 
# Esempio completo da STDIN
echo 123/44 | ./n2t -c "/" -t " virgola " -d

Versione per Microsoft Windows©

Screenshot spell_my_int() - Visual Basic - Reyboz Blog

Puoi scaricare il programma spell_my_int per Windows da questo indirizzo.
Oppure puoi vedere il codice del programma (in Visual Basic) scorrendo più in basso.

Versione in PHP

Puoi vedere la versione in PHP online su questo indirizzo.
Oppure puoi usarlo sul tuo sito personale inserendo nella tua pagina questo codice:

<iframe src="http://lab.reyboz.it/spell_my_int/PHP/?number=0" width="250" height="150" />
  <p>Your browser does not support iframes.</p>
</iframe>

Puoi inoltre scorgere il codice scorrendo più in basso.

Versione in Javascript

Visualizzalo online in JavascriptVedi codice Javascript

spell_my_int() in Visual Basic

'	Convertitore di numeri interi in corrispettivi letterali.
'	Esempio:	123 => centoventitrè
'	Born:	10 Giugno 2012
'	Licenza: GNU General Public License (versione 3 o successive)
'	Autore: Valerio Bozzolan - Reyboz.it
Public Function spell_my_int(ByVal num As Long, Optional ByVal centOOttanta As Boolean = False) As String
	Dim numstring As String = num.ToString
	Dim numlen As Integer
	Dim IDcent As Byte
	Dim subnumerostring As String
	Dim subnumero As Integer
	Dim cifra(2) As String
	Dim text(2) As String
	Dim prime2cifre As Integer
	Dim result As String = ""
	Dim sezione As Integer = 0
	Dim mono() As String = {"", "uno", "due", "tre", "quattro", "cinque", "sei", "sette", "otto", "nove"}
	Dim duplo() As String = {"dieci", "undici", "dodici", mono(3) & "dici", "quattordici", "quindici", "sedici", "dicias" & mono(7), "dici " & mono(8), "dician" & mono(9)}
	Dim deca() As String = {"", duplo(0), "venti", mono(3) & "nta", "quaranta", "cinquanta", "sessanta", "settanta", "ottanta", "novanta"}
	Dim cento() As String = {"cent", "cento"}
	Dim mili(,) As String = {{"", "mille", "milione", "miliardo", "bilione", "biliardo"}, {"", "mila", "milioni", "miliardi", "bilioni", "biliardi"}}
	Dim max As Long = (10 ^ (6 * 3) - 1) - 1
	If (num < 0) Then
		Return "Minimo 0!"
	ElseIf (num > max) Then
		Return "Massimo " & max & "!"
	ElseIf (num = 0) Then
		Return "zero"
	End If
	Select Case (numstring.Length Mod 3)
		Case 1
			numstring = "00" & num.ToString
		Case 2
			numstring = "0" & num.ToString
		Case Else
			numstring = num.ToString
	End Select
	numlen = numstring.Length
	'MsgBox("Numlen: " & numlen & "  subnumero: " & numstring)
	Do While ((sezione + 1) * 3 <= numlen)
		subnumerostring = Mid(numstring, (numlen - ((sezione + 1) * 3)) + 1, 3)
		subnumero = CInt(subnumerostring)
		cifra(0) = Mid(subnumerostring, 1, 1)
		cifra(1) = Mid(subnumerostring, 2, 1)
		cifra(2) = Mid(subnumerostring, 3, 1)
		'MsgBox("Sezione numero: " & sezione & ", cifre della sezione: " & cifra(0) & cifra(1) & cifra(2))
		If (subnumero <> 0) Then
			prime2cifre = CInt(cifra(1)) * 10 + CInt(cifra(2))
			'MsgBox(prime2cifre)
			If (prime2cifre < 10) Then
				text(2) = mono(cifra(2))
				text(1) = ""
			ElseIf (prime2cifre < 20) Then
				text(2) = ""
				text(1) = duplo(prime2cifre - 10)
			Else
				'ventitre => ventitrè
				If (sezione = 0 And cifra(2) = 3) Then
					text(2) = "trè"
				Else
					text(2) = mono(cifra(2))
				End If
				'	novantaotto => novantotto
				If (cifra(2) = 1 Or cifra(2) = 8) Then
					text(1) = Mid(deca(cifra(1)), 1, deca(cifra(1)).Length - 1)
				Else
					text(1) = deca(cifra(1))
				End If
			End If
			If (cifra(0) = 0) Then
				text(0) = ""
			Else
				' centoottanta => centottanta
				If (Not centOOttanta And cifra(1) = 8 Or (cifra(1) = 0 And cifra(2) = 8)) Then
					IDcent = 0
				Else
					IDcent = 1
				End If
				If (cifra(0) <> 1) Then
					text(0) = mono(cifra(0)) & cento(IDcent)
				Else
					text(0) = cento(IDcent)
				End If
			End If
			'	unomille	=> mille
			'	miliardo	=> unmiliardo
			If (subnumero = 1 And sezione <> 0) Then
				If (sezione >= 2) Then
					result = "un" & mili(0, sezione) & result
				Else
					result = mili(0, sezione) & result
				End If
			Else
				result = text(0) & text(1) & text(2) & mili(1, sezione) & result
			End If
		End If
		sezione = sezione + 1
	Loop
	Return result
End Function

spell_my_int() in VBA (Visual Basic for Application)

'	Convertitore di numeri interi in corrispettivi letterali.
'	Esempio:	123 => centoventitrè
'	Born:	10 Giugno 2012
'	Licenza: GNU General Public License (versione 3 o successive)
'	Autore: Valerio Bozzolan - Reyboz.it
Function spell_my_int(ByVal num As Long) As String
    Dim centOOttanta As Boolean
    centOOttanta = false
    Dim numstring As String
    Dim numlen As Integer
    Dim IDcent As Byte
    Dim subnumerostring As String
    Dim subnumero As Integer
    Dim cifra(2) As String
    Dim text(2) As String
    Dim prime2cifre As Integer
    Dim result As String
    Dim sezione As Integer
    Dim mono(9) As String
    Dim duplo(9) As String
    Dim deca(9) As String
    Dim cento(2) As String
    Dim mili(1, 9) As String
    Dim max
    max = ((10 ^ (6 * 3)) - 1) - 1
    '   Caricamento di mono() in formato esteso
    mono(0) = ""
    mono(1) = "uno"
    mono(2) = "due"
    mono(3) = "tre"
    mono(4) = "quattro"
    mono(5) = "cinque"
    mono(6) = "sei"
    mono(7) = "sette"
    mono(8) = "otto"
    mono(9) = "nove"
    '   Caricamento di duplo() in formato esteso
    duplo(0) = "dieci"
    duplo(1) = "undici"
    duplo(2) = "dodici"
    duplo(3) = "tredici"
    duplo(4) = "quattordici"
    duplo(5) = "quindici"
    duplo(6) = "sedici"
    duplo(7) = "dicias" & mono(7)
    duplo(8) = "dici" & mono(8)
    duplo(9) = "dician" & mono(9)
    '   Caricamento di deca() in formato esteso
    deca(0) = ""
    deca(1) = duplo(0)
    deca(2) = "venti"
    deca(3) = mono(3) & "nta"
    deca(4) = "quaranta"
    deca(5) = "cinquanta"
    deca(6) = "sessanta"
    deca(7) = "settanta"
    deca(8) = "ottanta"
    deca(9) = "novanta"
    '   Caricamento di cento() in formato esteso
    cento(0) = "cent"
    cento(1) = cento(0) & "o"
    '   Caricamento di mili(0 ,) in formato esteso
    mili(0, 0) = ""
    mili(0, 1) = "mille"
    mili(0, 2) = "milione"
    mili(0, 3) = "miliardo"
    mili(0, 4) = "bilione"
    mili(0, 5) = "biliardo"
    '   Caricamento di mili(1 ,) in formato esteso
    mili(1, 0) = ""
    mili(1, 1) = "mila"
    mili(1, 2) = "milioni"
    mili(1, 3) = "miliardi"
    mili(1, 4) = "bilioni"
    mili(1, 5) = "biliardi"
    result = ""
    sezione = 0
    If (num < 0) Then
        spell_my_int = "Minimo 0!"
    ElseIf (num > max) Then
        spell_my_int = "Massimo " & max & "!"
    ElseIf (num = 0) Then
        spell_my_int = "zero"
    Else
        numstring = CStr(num)
        Select Case (Len(numstring) Mod 3)
            Case 1
                numstring = "00" & CStr(num)
            Case 2
                numstring = "0" & CStr(num)
            Case Else
                numstring = CStr(num)
        End Select
        numlen = Len(numstring)
        'MsgBox ("Numlen: " & numlen & "  subnumero: " & numstring)
        Do While ((sezione + 1) * 3 <= numlen)
            subnumerostring = Mid(numstring, (numlen - ((sezione + 1) * 3)) + 1, 3)
            subnumero = CInt(subnumerostring)
            cifra(0) = Mid(subnumerostring, 1, 1)
            cifra(1) = Mid(subnumerostring, 2, 1)
            cifra(2) = Mid(subnumerostring, 3, 1)
            'MsgBox ("Sezione numero: " & sezione & ", cifre della sezione: " & cifra(0) & cifra(1) & cifra(2))
            If (subnumero <> 0) Then
                prime2cifre = CInt(cifra(1)) * 10 + CInt(cifra(2))
                'MsgBox (prime2cifre)
                If (prime2cifre < 10) Then
                    text(2) = mono(cifra(2))
                    text(1) = ""
                ElseIf (prime2cifre < 20) Then
                    text(2) = ""
                    text(1) = duplo(prime2cifre - 10)
                Else
                    'ventitre => ventitrè
                    If (sezione = 0 And cifra(2) = 3) Then
                        text(2) = "trè"
                    Else
                        text(2) = mono(cifra(2))
                    End If
                    '   novantaotto => novantotto
                    If (cifra(2) = 1 Or cifra(2) = 8) Then
                        text(1) = Mid(deca(cifra(1)), 1, Len(deca(cifra(1))) - 1)
                    Else
                        text(1) = deca(cifra(1))
                    End If
                End If
                If (cifra(0) = 0) Then
                    text(0) = ""
                Else
                    ' centoottanta => centottanta
                    If (Not centOOttanta And cifra(1) = 8 Or (cifra(1) = 0 And cifra(2) = 8)) Then
                        IDcent = 0
                    Else
                        IDcent = 1
                    End If
                    If (cifra(0) <> 1) Then
                        text(0) = mono(cifra(0)) & cento(IDcent)
                    Else
                        text(0) = cento(IDcent)
                    End If
                End If
                '   unomille    => mille
                '   miliardo    => unmiliardo
                If (subnumero = 1 And sezione <> 0) Then
                    If (sezione >= 2) Then
                        result = "un" & mili(0, sezione) & result
                    Else
                        result = mili(0, sezione) & result
                    End If
                Else
                    result = text(0) & text(1) & text(2) & mili(1, sezione) & result
                End If
            End If
            sezione = sezione + 1
        Loop
        spell_my_int = result
    End If
End Function

spell_my_int() in PHP

/*
	Convertitore di numeri interi in corrispettivi letterali.
	Esempio:	123 => centoventitrè
	Born:	10 Giugno 2012
	Licenza: GNU General Public License (versione 3 o successive)
	Autore: Valerio Bozzolan - Reyboz.it
*/
function spell_my_int($num, $centOOttanta=false) {
	$num	= (int) $num;
	$mono	= array("", "uno", "due", "tre", "quattro", "cinque", "sei", "sette", "otto", "nove");
	$duplo	= array("dieci", "undici", "dodici", "{$mono[3]}dici", "quattordici", "quindici", "sedici", "dicias{$mono[7]}", "dici{$mono[8]}", "dician{$mono[9]}");
	$deca	= array("", $duplo[0], "venti", "{$mono[3]}nta", "quaranta", "cinquanta", "sessanta", "settanta", "ottanta", "novanta");
	$cento	= array("cent", "cento");
	$mili	= array(
		0 => array("", "mille", "milione", "miliardo", "bilione", "biliardo"),
		1 => array("", "mila", "milioni", "miliardi", "bilioni", "biliardi")
	);
	$max	= pow(10, count($mili[0]) * 3) - 1;
	if( !is_numeric($num) ) {
		return "Non &egrave; un numero!";
	} elseif ( $num < 0 ) {
		return "Numero negativo!";
	} elseif ( $num > $max ) {
		return "Limite superato!";
	} elseif( $num == 0 ) {
		return "zero";
	}
	$result	= "";
	$sezione	= 0;
	$num	= (string) $num;
	switch( strlen($num) % 3 ) {
		case 1:	$num	= "00$num";
			break;
		case 2:	$num	= "0$num";
	}
	$numlen	= strlen($num);
	while( ($sezione + 1) * 3 <= $numlen ) {
		$cifra	= substr($num, (($numlen - 1) - (($sezione + 1) * 3)) + 1, 3);
		$numero	= (int) $cifra;
		$cifra[0]	= (int) $cifra[0];
		$cifra[1]	= (int) $cifra[1];
		$cifra[2]	= (int) $cifra[2];
		if( $numero <> 0 ) { 
			$prime2cifre	= (int) ($cifra[1] . $cifra[2]);
			if( $prime2cifre < 10 ) {
				$text[2]	= $mono[$cifra[2]];
				$text[1]	= "";
			} elseif( $prime2cifre < 20 ) {
				$text[2]	= "";
				$text[1]	= $duplo[$prime2cifre - 10];
			} else {
				//	ventitre => ventitrè
				if( $sezione == 0 && $cifra[2] == 3 ) {
					$text[2]	= "tr&egrave;";
				} else {
					$text[2]	= $mono[$cifra[2]];
				}
				//	novantaotto => novantotto
				if( $cifra[2] == 1 || $cifra[2] == 8 ) {
					$text[1]	= substr($deca[$cifra[1]], 0, -1);
				} else {
					$text[1]	= $deca[$cifra[1]];
				}
			}
			if( $cifra[0] == 0 ) {
				$text[0]	= "";
			} else {
				//	centoottanta => centottanta
				if( !$centOOttanta && $cifra[1] == 8 || ($cifra[1] == 0 && $cifra[2] == 8) ) {
					$IDcent	= 0;
				} else {
					$IDcent	= 1;
				}
				if( $cifra[0] <> 1 ) {
					$text[0]	= $mono[$cifra[0]] . $cento[$IDcent];
				} else {
					$text[0]	= $cento[$IDcent];
				}
			}
			//	unomille	=> mille
			//	miliardo	=> unmiliardo
			if( $numero == 1 && $sezione <> 0 ) {
				if( $sezione >= 2 ) {
					$result	= "un" . $mili[0][$sezione] . $result;
				} else {
					$result	= $mili[0][$sezione] . $result;
				}
			} else {
				$result	= $text[0] . $text[1] . $text[2] . $mili[1][$sezione] . $result;
			}
		}
		$sezione++;
	}
	return $result;
}

spell_my_int() in Javascript

/*
	Convertitore di numeri interi in corrispettivi letterali.
	Esempio:	123 => centoventitre'
	Born:	10 Giugno 2012
	Licenza: GNU General Public License (versione 3 o successive)
	Autore: Valerio Bozzolan - Reyboz.it
*/
function spell_my_int(numstr, centOOttanta) {
	mono	= new Array ("", "uno", "due", "tre", "quattro", "cinque", "sei", "sette", "otto", "nove");
	duplo	= new Array ("dieci", "undici", "dodici", mono[3] + "dici", "quattordici", "quindici", "sedici", "dicias" + mono[7], "dici" + mono[8], "dician" + mono[9]);
	deca	= new Array ("", duplo[0], "venti", mono[3] + "nta", "quaranta", "cinquanta", "sessanta", "settanta", "ottanta", "novanta");
	cento	= new Array ("cent", "cento");
	mili	= new Array ();
	mili[0]	= new Array ("", "mille", "milione", "miliardo", "bilione", "biliardo");
	mili[1]	= new Array ("", "mila", "milioni", "miliardi", "bilioni", "biliardi");
	text	= new Array ();
	cifra	= new Array ();
	result	= "";
	sezione	= 0;
	// In Javascript si fa così per dire che questo parametro e' opzionale, con valore false di default
	centOOttanta = centOOttanta || false;
	numstr += '';
	// Non deve cominciare per zero altrimenti parseInt() impazzisce...
	while ( numstr.substr(0, 1) == "0" && numstr.length != 1 ) {
		numstr	= numstr.substr(1, numstr.length);
	}
	num	= parseInt(numstr);
	switch( numstr.length % 3 ) {
		case 1:	numstr	= "00" + numstr;
			break;
		case 2:	numstr	= "0" + numstr;
	}
	numlen	= numstr.length;
	if( isNaN(num) ) {
		return "Non e' un numero!";
	} else if ( num < 0 ) {
		return "Numero negativo!";
	} else if ( numstr.length > 6 * 3 ) {
		return "Limite superato!";
	} else if( num == 0 ) {
		return "zero";
	}
	while( (sezione + 1) * 3 <= numlen ) {
		subnumerostring = numstr.substr(((numlen - 1) - ((sezione + 1) * 3)) + 1, 3);
		if( subnumerostring != "000" ) {
			subnumero = parseInt(subnumerostring);
			cifra[0] = subnumerostring.substr(0, 1);
			cifra[1] = subnumerostring.substr(1, 1);
			cifra[2] = subnumerostring.substr(2, 1);
			prime2cifre	= parseInt(cifra[1] * 10) + parseInt(cifra[2]);
			if( prime2cifre < 10 ) {
				text[2]	= mono[cifra[2]];
				text[1]	= "";
			} else if( prime2cifre < 20 ) {
				text[2]	= "";
				text[1]	= duplo[prime2cifre - 10];
			} else {
				//	ventitre => ventitrè
				if( sezione == 0 && cifra[2] == 3 ) {
					text[2]	= "tre'";
				} else {
					text[2]	= mono[cifra[2]];
				}
				//	novantaotto => novantotto
				if( cifra[2] == 1 || cifra[2] == 8 ) {
					text[1]	= deca[cifra[1]].substr(0, deca[cifra[1]].length -1);
				} else {
					text[1]	= deca[cifra[1]];
				}
			}
			if( cifra[0] == 0 ) {
				text[0]	= "";
			} else {
				//	centoottanta => centottanta
				if( !centOOttanta && cifra[1] == 8 || (cifra[1] == 0 && cifra[2] == 8) ) {
					IDcent	= 0;
				} else {
					IDcent	= 1;
				}
				if( cifra[0] != 1 ) {
					text[0]	= mono[cifra[0]] + cento[IDcent];
				} else {
					text[0]	= cento[IDcent];
				}
			}
			//	unomille	=> mille
			//	miliardo	=> unmiliardo
			if( subnumero == 1 && sezione != 0 ) {
				if( sezione >= 2 ) {
					result	= "un" + mili[0][sezione] + result;
				} else {
					result	= mili[0][sezione] + result;
				}
			} else {
				result	= text[0] + text[1] + text[2] + mili[1][sezione] + result;
			}
		}
		sezione++;
	}
	return result;
}

Utilizzi pratici di spell_my_int()

Utilizzo di spell_my_int() in Visual Basic:

 
' Scrivere qui il codice lungo di spell_my_int() in Visual Basic!

Sub prova()
	dim num as long
	dim num_in_parole as string
	num = 123
	num_in_parole = spell_my_int(num)
	msgbox(num_in_parole)
End Sub

Utilizzo di spell_my_int() in una macro VBA:

 
' Scrivere qui il codice lungo di spell_my_int() in VBA!!!

Sub prova()
	dim num as long
	dim num_in_parole as string
	num = 123
	num_in_parole = spell_my_int(num)
	msgbox(num_in_parole)
End Sub

Utilizzo di spell_my_int() dentro una cella di Excel: (prima bisogna copiare il codice lungo di spell_my_int() nel modulo “nomemodulo”)

=nomemodulo.spell_my_int(123)

Utilizzo di spell_my_int() in PHP:

<?php
 
// Scrivere qui il codice lungo di spell_my_int() in PHP!
 
$num	= 123;
$num_in_parole = spell_my_int($num);
echo $num_in_parole;
?>

Utilizzo di spell_my_int() in Javascript:

<script type="text/javascript">
 
// Scrivere qui il codice lungo di spell_my_int() in Javascript!
 
num = 123;
num_in_parole = spell_my_int(num);
alert(num_in_parole);
</script>

Fare screenshots con Windows

Potrebbe, per alcuni, sembrare l’argomento di questo articolo ovvio e/o banale; mentre potrebbe invece per alcuni altri rivelarsi un “trucchetto” comodo ed utile da poter utilizzare nelle più svariate occasioni.

Fare uno screenshot significa di per sè immortalare ciò che viene visualizzato in un determinato istante sul monitor del tuo computer.

Per farlo vi sono, certamente, molti programmi ma quello di cui parleremo ora è un metodo che non richiede in alcun modo l’utilizzo di programmi aggiuntivi.

Vi saranno necessari soli 3 passaggi:

  1. Per fare lo “scatto” vi basterà premere il pulsante “Stamp” (che potreste anche trovare con il nome “Print/Screen/SysRq”) nella parte in alto a destra di praticamente tutte le tastiere per PC in commercio.

    Print screen - Reyboz Blog

  2. Aprire l’applicazione “Paint” (di serie su tutti i PC Windows) e premere la combinazione “Ctrl + V” per incollare.
    Ora vi ritroverete l’immagine scattata precedentemente, incollata su Paint.
    Non vi resta che salvare il tutto!
  3. Premete: File → Salva con nome…  ora, dopo aver scelto la destinazione di salvataggio del file, sotto “Nome file” mettete (naturalmente) il nome con cui volete che venga salvata l’immagine; invece  sotto “Salva come” selezionate dal menù a tendina il formato JPEG e premete su “Salva”. Avrete così salvato uno screenshot in modo facile e veloce e soprattutto senza l’utilizzo di software aggiuntivi!

Nintendo DS – Modificare i livelli di New Super Mario Bros

NSMB Editor (New Super Mario Bros Editor) permette di stravolgere completamente un qualunque livello di New Super Mario Bros e di modificarlo sul proprio computer a rigor dei più intimi schiribizzi grazie ad una interfaccia grafica piuttosto semplice. Ovviamente prima bisogna essere in possesso delle ROM di gioco. Per chi possiede una Wii sappia che NSMB Editor esiste anche per loro…

Ecco una parte di un livello progettato completamente da noi grazie a NSMB Editor.

NSMB Editor - Reyboz Blog

Preparazione

  1. Ottenere la ROM di New Super Mario Bros da uno dei seguenti siti: CoolRom (zip), Rom-nintendods (rar), Megaupload (rar) (Aggiornamento: Megaupload è stato chiuso dal Dipartimento della Giustizia degli Stati Uniti il 19 gennaio 2012).
  2. Oltre alla ROM ci serve un buon emulatore, cioè un programma che simuli il Nintendo DS sul nostro computer per provare subito le modifiche fatte. Fra i tanti consigliamo No$gba per Windows, scaricabile dal sito della Emubase.
    Se usate No$gba per emulare New Super Mario Bros preverrei ogni vostro spavento nel vedere questo errore quando tenterete di caricarlo col gioco: “Saved data could not be read. Turn off & reinsert the Game Card“.

    Errore No$gba New Super Mario Bros - Reyboz Blog

    Ciò si risolve andando su No$gba nel menù “Options“→”Emulation Setup” e impostando il menù “NDS Cartdridge Backup Media” su “FRAM 32KBytes” come da immagine.

    Impostazioni No$gba New Super Mario Bros - Reyboz Blog

    Se il vostro computer non fosse esattamente Speedy Gonzales abbassate la qualità audio nel menù “Sound Output Mode” ed in “Sound Desired Sample Rate“, e se non bastasse abbassare la voce “Multiboot Normal/Burst Delays” su “Fast/Fast”, e provate a settare la voce “Emulation Speed, LCD Refresh” su “Unlimited MHz Disaster 10%” (Quelt’ultima opzione lo farà schizzare come un anguilla, se non volete vedere Mario svolazzare come un moscerino carico di propano lasciatelo impostato su “Realtime, Auto“).

  3. Ora che dovreste avere un emulatore perfetto, scarichiamoci l’editor: Da Romhacking (zip), o da Google Code (zip).

Usare NSMB Editor

NSMB Editor sembra graficamente molto semplice. Si immagina, si paciocca, si salva ed è fatta! A sinistra il bottone Objects ci permette di scegliere e di piazzare gli oggetti sulla mappa (prato, scatola, moneta ecc..), mentre usando il bottone Sprites sfrutteremo tutto ciò che è dinamico (Fuoco, lava, acqua, nemico, pulsante ecc). La maggior parte di questi Sprites si possono configurare a proprio piacimento cambiando il codice in “Sprites Data” di cui consigliamo di leggerne le funzionalità su questo forum grandioso: NSMB Hacking.

E siccome dubitiamo profondamente che tu non inciampi nei nostri stessi problemi… invece che un sano “Arrangiati”, chiudiamo con qualche “Tips and Triks” che troverete raramente tutti insieme, fidatevi, torneranno utili!

  • Ho problemi con la visuale… Come faccio?
    Può capitare che alcuni livelli che creerete richiedano una visuale che sia simile a quella dei tipici livelli delle Torri… per intenderci, che la visuale vada su quando Mario va su, che essa vada giù quando Mario va giù… Non così scontata! Ciò si può risolvere allargando la Views sulla mappa, ma se ciò non bastasse (e spesso non basta) provate drasticamente a esportare una mappa da un livello Torre e ad importarla nel livello in cui state lavorando. Perderete quel livello… ma la grafica sarà a posto. Purtroppo è l’unico rimedio che abbiamo scovato, e perfavore, se ne trovate di migliori, avvisateci accidenti!
  • Alcuni sprites sono a sfondo rosso invece che a sfondo blu e sono inutilizzabili… Come mai?
    Dai un occhiata a Level Configuration -> Sprite Set (nella finestra di NSMB Editor, durante l’editor di una mappa, nella barra in alto).
  • Voglio trasformare il livello 1 da una collina armoniosa ad un inferno di lava. Come faccio?
    Dai un occhiata a Level Configuration-> Graphics.
  • Per ridimensionare facilmente un qualsiasi oggetto tieni premuto Shift e trascinalo con il mouse.
  • Per copiare facilmente un qualsiasi oggetto tieni premuto Ctrl e trascinalo con il mouse.
  • Ti è permesso anche modificare i livelli dove si gioca in modalità multiplayer “Mario vs Luigi”… guarda meglio il menù principale di NSMB Editor!

Presto il mio carissimo amico Sabia Giovanni, alias Sylar SweeEmo,  che ringrazio per la soffiata sull’esistenza di NSMB Editor, ci fornirà di un meravigliosa guida da lui creata contenente l’elenco completo di tutti gli Sprites utilizzabili nell’editor, arricchito con tutte le opzioni che siamo riusciti a scovare in aggiunta a quelle che ci sono scritte nei forum principali che si vedono in rete.

Sbrigati Sabia, aspettiamo te! Buon “editoring” a tutti…

Aggiornamento: Nasce la prima guida Italiana sugli Sprites di NSMB!

Ora disponibile: nsmb.reyboz.it

Connectify – Creare Hotspot o reti Wi-Fi dal PC tramite Tethering

Vi piacerebbe trasformare il vostro computer portatile con Windows in un comodissimo modem Wi-Fi?
Beh… con Connectify questo diventa possibile! Come?

Connectify è un programma utilizzabile (purtroppo) esclusivmente su Windows e consente attraverso un’interfaccia molto chiara ed alla porta di tutti di “convertire”  la connessione alla quale è collegato il PC con installato Connectify in un segnale Wi-Fi esattamente uguale a uno di quelli “sparati” da un comune modem Wi-Fi.
Ad esempio poniamo che io possieda un PC con Windows collegato tramite ethernet (LAN) e desideri far si che quel PC trasformi quella connessione in segnale Wi-Fi: è possibile con Connectify!
Vediamo come procedere: Una voltra scaricato ed installato Connectify non sarà necessario installare nient’altro infatti anche i driver necessari per il funzionamento sono compresi nell’installazione del programma che si presenterà così:

Sarà solamente necessario scegliere un nome e se lo volete anche una password per la futura connessione Wi-Fi e riportarlo sotto i rispettivi campi (Wi-Fi Name e Password). Ora non vi resta che scegliere (dal menù a tendina della voce Internet) la connessione alla quale siete connessi che verrà “trasformata” in segnale wireless. Per avviare la connessione secondo le impostazioni che avete precedentemente settato vi basterà  cliccare su “Start Hotspot”, così tutti i vostri dispositivi con connessione wireless troveranno una nuova connessione Wi-Fi chiamata, naturalmente, come avete deciso nel passi precedenti.
Quando vorrete interrompere la connessione Wi-Fi dovrete soltanto cliccare su “Stop Hotspot”.
Comodo vero? Concludendo vorrei dire che naturalmente la potenza del segnale è inferiore a quella di un modem Wi-Fi ma è comunque più che buona e per un alloggio di medie dimensioni è praticamente perfetto!

Catturare video e foto da webcam su Windows

E’ vero…  A primo impatto potrebbe sembrare abbastanza scontato l’argomento di questo articolo, invece è un “problema” che ricorre sovente tra gli utenti che hanno acquistato un notebook o un netbook con webcam integrata a Windows.

Evitando di generalizzare troppo, alcuni pc al momento dell’acquisto hanno già installati “di fabbrica” i driver per il funzionamento della webcam con alcuni software di comunicazione come ad esempio Skype piuttosto che Messenger.

Ma se volessimo semplicemente registrare un video o più semplicemente scattare una foto dalla nostra webcam e salvarla nei documenti?

Le webcam esterne che compriamo a parte formiscono insieme un CD con i programmi che permettono di farlo, ma ad esempio il mio PC portatile Acer con webcam integrata sul quale ora stò lavorando sotto Risorse del Computer elenca la periferica webcam ma consente soltanto di scattare foto e basta! Esattamente come moltissimi altri modelli di PC attualmente sul mercato.

Dunque… Come ricorrere a questo spiacevole inconveniente?

Una risposta a tutti i nostri problemi è Debut Video Capture [DOWNLOAD] [Sito ufficiale] che ci consente di scattare foto e registrare video dalla nostra webcam ma anche di fare degli screen recording del nostro computer!

Debut video capture software - Reyboz Blog

L’interfaccia grafica è semplice ed intuitiva e non necessita quasi di spiegazioni aggiuntive.

Nel menù orizzontale in alto possiamo scegliere tra “device” per scattare o registrare da webcam e “Screen” per fare uno screen record, una volta selezionata l’azione che vogliamo svolgere in basso troveremo in base a ciò che si è scelto i tasti per scattare o avviare, fermare o mettere in pausa.

Potremo anche scegliere il formato che preferiamo per i nostri video.

La “sezione” Options” è molto vasta e ben articolata e offre una personalizzazione delle preferenze molto buona ciò nonostante credo che le impostazioni di default siano già le migliori, a parte dove vengono salvati i file che finiscono tutti (video e foto) sotto la cartella “Debut” in “Video”

Divertitevi a registrare e scattare anche su Windows!

 

Suonare un pianoforte sulla tastiera di Windows

Immagine emulatore musicale per Windows - Reyboz BlogSiccome abbiamo già parlato di funzioni per emettere un suono dal Pascal oggi ne citeremo un’ulteriore per leggere un carattere alla sua sola pressione: potremo così ad esempio creare un piccolo programma per suonare dal vivo dalla tastiera del pc.

Approfondimento per i neo programmatori in Pascal

Il programma sommariamente segue questo piccolo schema logico:

  1. Si richiede un input
  2. Continua se il carattere è una cifra da 0 a 9; altrimenti -> punto 1
  3. Continua se il carattere non è zero; altrimenti -> punto 7
  4. Impostare frequenza (hz) e testo (nm) a seconda del carattere inserito
  5. Suonare la frequenza e scrivere il testo.
  6. Torna al punto 1
  7. (Fine del programma)

In linguaggio Pascal l’input immediato (senza premere invio) si ottiene con X=READKEY, al posto del classico readln(x). In questo modo appena si premerà un tasto, si otterrà X. Da notare che con il metodo Readkey l’input non viene scritto sullo schermo…

Ecco dunque il listato dell’intero programma Reyboz Sound:

PROGRAM REYBOZ_SOUND; USES CRT;
VAR X:CHAR; HZ:INTEGER; NM:STRING;
BEGIN
CLRSCR;
WRITELN('Inserisci da 1 a 9 per suonare, 0 per uscire.');
WHILE(X<>'0')DO BEGIN
REPEAT;
X:=READKEY;
UNTIL (X='0')OR(X='1')OR(X='2')OR(X='3')OR(X='4')OR(X='5')OR(X='6')
OR(X='7')OR(X='8')OR(X='9');
CASE X OF
'1': BEGIN HZ:=262; NM:='DO ';END;
'2': BEGIN HZ:=294; NM:='RE ';END;
'3': BEGIN HZ:=330; NM:='MI ';END;
'4': BEGIN HZ:=349; NM:='FA ';END;
'5': BEGIN HZ:=392; NM:='SOL';END;
'6': BEGIN HZ:=440; NM:='LA ';END;
'7': BEGIN HZ:=494; NM:='SI ';END;
'8': BEGIN HZ:=523; NM:='DO+';END;
'9': BEGIN HZ:=587; NM:='RE+';END;
END;
SOUND(HZ);
WRITE(NM,' ');
DELAY(100);
NOSOUND;
END;
WRITELN('Fine programma.');
READLN;
END.


Comunque sottolineiamo che per utilizzare il nostro Reyboz Sound non occorre essere geni d’informatica in quanto dal link citato in alto si ottiene un exe (e gli exe partono con due clic…). Ricordiamo inoltre a tutti i possessori di computer a 64 bit che il Turbo Pascal e i suoi derivati non funzionano o fanno capricci su Windows 7, quindi prendetevela con Bill se qualcosa non funziona sul vostro 7! Buon Reyboz Sounding a tutti!

Cambiare il desktop di Windows 7 Starter

Ho da poco comprato un nuovo netbook che monta il nuovo sistema operativo di casa Microsoft, Windows 7 Starter.

Dopo poco tempo me ne stavo già facendo una buona impressione quando mi sono accinto a cliccare con il tasto destro sul desktop aspettandomi (io abituato a XP) un “Proprietà” per la configurazione delle preferenze dell’aspetto. Non è stato così.

Già terrorizzato, ma non ancora a corto di idee e possibilità, mi sono recato sul pannello di controllo alla ricerca di un qualcosa che mi permettesse di cambiare il desktop. Ancora niente!

Incredulo ed allo tesso tempo sconvolto mi sono recato su internet per avere maggiori informazioni; solo qui ho scoperto che in questa versione di Windows 7 non è possibile cambiare lo sfondo della nostra scrivania.

In poche parole il nostro caro amico Bill ci ha nuovamente giocato uno dei suoi abituali scherzetti, costringendo così chi compera questa versione del suo nuovo sistema operativo a mantenere per sempre il logo di Windows come salvaschermo!

Immagine dello sfondo immutabile di Windows started - Reybozblog

Ripreso dallo sconforto ho pensato… Qualcuno si sarà inventato un modo per risolvere questo problema?

Dopo varie ricerche e varie soluzioni trovate ho decretato quella che a mio parere è la migliore e si chiama “Starter Background Changer”. Scaricatelo da qui, lanciate l’installer e seguite la procedura guidata.

Immagine del procedimento dell'installazione del programma Background Starter - Reybozblog

Starter Background Changer è una piccola applicazione che da la possibilità di aggiungere al menù a tendina, che si apre quando clicchiamo sul desktop con il tasto destro, la scritta “Personalize”

Immagine delle Proprietà di Windows 7 Starter - Reybozblog

Cliccateci sopra per aprire la finestra sulla quale troverete “choose…” dove potrete selezionare una qualsiasi immagine tra i documenti per utilizzarla come sfondo del desktop.

Immagine della finestra di configurazione di Windows 7 Starter Change Background - Reybozblog

Sarà anche possibile scegliere la posizione e la misura dell’immagine (Centrata, estesa ecc…) Potrete inoltre decidere di creare una sequenza di immagini e sceglierne la durata di ognuna.

Potrete così godervi un Windows 7 Starter con il desktop che preferite!